4quiet mornings

08 febbraio 2020–29 marzo 2020


L'ATTIVITA'   E' AL MOMENTO SOSPESA


MA*GAe RHAMNI SCUOLA DI YOGA Gallarate presentano
4quiet mornings
workshoptra culture, arti visive e ricerca interiore.

Progetto a cura del Dipartimento Educativo del MA*GA e Laura Dajelli

Il progetto intende coniugare il panorama delle arti visive a quello della meditazione, attraverso l’approfondimento di alcuni temi centrali per entrambe le discipline: l’equilibrio, sguardo e visione, ritmo e movimento e le intenzioni. Le mattine si articolano in due momenti, uno dedicato alla meditazione con esercizi corporei di yoga e uno di visita davanti a una o più opere selezionate in base al tema della mattina. Precede la serie degli incontri la lezione di Giuliano Boccali.

Conferenza
8 febbraio ore 16.00
Giuliano Boccali. Suono, silenzio, meditazione fra India e mondo contemporaneo
La conferenza ha valore di premessa e introduzione al ciclo di appuntamenti sulla meditazione.
Boccali, docente di Indologia e Lingua e Letteratura sanscrita, parlerà della complessa e sfaccettata realtà del “suono” in India.

Workshop
9 febbraio  - ore 10.30-12.00
L’equilibrio– la prima questione affrontata è quella dell’equilibrio, fondamentale argomento sia per lo yoga sia per le opere d’arte che prevedono una composizione degli elementi al loro interno. Opera di riferimento: “Spazio elastico” di G. Colombo, “Ambiguità” di A. Soldati

23 febbraio - ore 10.30-12.00
Sguardo e visione – lo sguardo è il terreno che unisce l’opera allo spettatore. Esso è veicolato dall’opera e i suoi potenziali contenuti, ma è anche uno strumento umano da allenare alla pazienza, alla scoperta e alla visione. Lo sguardo, “drsti” in sanscrito, diventa poi “drshana” cioè visione, ed è fondamentale anche in ogni posizione dello yoga. Opera di riferimento: “Concetto Spaziale” di L.Fontana

15 marzo - ore 10.30-12.00
Ritmo e movimento - il ritmo, “vinyasa” in sanscrito, altro argomento fondamentale nello yoga così come nelle arti visive, richiama un lavoro sulla fluidità del corpo inmovimento e del respiro. Durante la meditazione si cercherà il proprio ritmo, per poi ritrovare l’argomento tra le opere del museo. Opera di riferimento: “Il corpo del silenzio” di IrmaBlank, “Legarsi alla montagna” di Maria Lai

29 marzo - ore 10.30-12.00
Le intenzioni - respirazione, visualizzazione e breve meditazione silenziosa sono gli argomenti della prima parte del workshop. Questi esercizi possono guidare la nostra osservazione delle opere, ma che relazione c’è tra il nostro modo di osservare e le intenzioni dell’artista? Opera di rifermento: “Immediatamente prima” E.Scanavino

INFO
Peril corso è previsto un massimo di 20 partecipanti:
Costi: € 10,00 a partecipante a lezione, eccetto l’incontro con Giuliano Boccali, a ingresso libero
Ogni lezione è un’esperienza a sé, a chi volesse partecipare all’intero ciclo verrà riservato il costo complessivo di € 35,00
Il corso partirà al raggiungimento del numero previsto di partecipanti.

Prenotazioni entro il 3 febbraio
Contatti:comunicazione@museomaga.it