MODERNITÀ ED ESOTISMO. DALLA BELLE ÉPOQUE AL PERIODO MEIJI

28 novembre 2021–12 dicembre 2021

DUE VISITE GUIDATE SPECIALI IN LINGUA GIAPPONESE ALLA MOSTRA
IMPRESSIONISTI. ALLE ORIGINI DELLA MODERNITÀ
Domenica 28 Novembre e Domenica 12 Dicembre 2021

L’iniziativa analizzerà le contaminazioni e le influenze reciproche tra Francia e Giappone dalla metà dell’Ottocento ai primi del Novecento.
Un’iniziativa unica, comunque insolita.

Al MA*GA di Gallarate (VA) si tiene “Modernità ed esotismo. Dalla Belle Époque al periodo Meiji”, un ciclo di due visite guidate speciali in lingua giapponese alla mostra Impressionisti. Alle origini della modernità.
Sono due appuntamenti, nati dalla collaborazione tra il museo gallaratese e l’Università Ca’ Foscari di Venezia, che approfondiscono l’esposizione che presenta oltre 180 opere dei maggiori esponenti dell’Impressionismo, attraverso le contaminazioni e gli scambi culturali tra la Francia e il Giappone, dalla metà dell’Ottocento ai primi del Novecento.

Le visite guidate – gratuite, salvo il costo d’ingresso alla rassegna - in programma domenica 28 novembre alle ore 16.00 (in giapponese e in italiano) e domenica 12 dicembre alle ore 16.00 (solo in giapponese), tenute da Anna Crea, studiosa di Lingue Culture e Società del Giappone e laureanda all’Università Ca’ Foscari di Venezia, sono dedicate a madrelingua, studenti, appassionati di cultura giapponese che desiderano fare un’esperienza di arricchimento linguistico e artistico.
Dal Japonisme ai Café parigini, i due paesi hanno vissuto un forte scambio di influenze sociali e culturali, ricostruendo un’immagine dell’altro non priva di esotismo ma tipica del processo di modernizzazione su cui viene fatta luce tramite l’analisi delle opere in mostra. Una modernizzazione che stimola artisti e scrittori a uscire fuori dagli schemi.