Humour a Gallarate 2018

21 gennaio 2018–28 febbraio 2018

In occasione della mostra "Kerouac Beat Painting", il MA*GA ospita un progetto speciale all'intero del programma "Il Mio Kerouac", dedicato alle riletture contemporanee dell'opera del grande autore americano. Si tratta della XXIII Edizione di Humour a Gallarate, con il Grand Prix Marco Biassoni, il premio Cavandoli e l'eccezionale mostra personale dell'illustratrice Marilena Nardi. 

La mostra inaugurerà negli spazi della balconata del MA*GA Domenica 21 Gennaio 2018 alle ore 11.00

On the Road
XXIII Edizione - International Cartoon Contest
I maestri della grafica, satira e caricatura in mostra al MA*GA
21 gennaio – 28 febbraio 2018
inaugurazione 21 gennaio 2018 ore 11.00
399 autori per un totale di oltre 1200 opere in concorso provenienti da tutti e 5 i continenti
120 cartoon selezionati e la straordinaria mostra personale di Marilena Nardi, illustratrice Italiana di fama mondiale.

Il tema scelto per la XXIII edizione di Humour a Gallarate è senza dubbio un sentito omaggio alla prima grande mostra italiana dedicata a Jack Kerouac e un po’ anche un modo per noi di dire ad alta voce che dopo 23 anni che siamo sulla strada ci sentiamo un po’ in diritto di celebrare la nostra storia. Kerouac è stato per molte generazioni una vera e propria icona non solo letteraria. 

Il padre indiscusso della Beat Generation con la sua visione, anche artistica, è stato il faro della XXIII edizione, in un caleidoscopio di strade, incontri, viaggi che raccontano un mondo in evoluzione, dove spesso conta proprio la strada che facciamo più che la destinazione prescelta! 

Tirare le fila di un evento che ha coinvolto 380 cartoonist provenienti da ogni parte del mondo è difficile e bellissimo allo stesso tempo. Richiede impegno e fatica ma è estremamente gratificante, soprattutto quando dopo tutto il lavoro di dietro le quinte possiamo mostrare con orgoglio il risultato. Sfogliare il catalogo e vedere l’allestimento delle opere al MA*GA ci ripaga di tutta la stanchezza.

La decisione di prendere a prestito il titolo dell’opera forse più conosciuta di Kerouac, soprattutto dal pubblico Italiano, è stata motivo di riflessione in primis per noi. On the road è un’espressione entrata nel linguaggio comune, l’abbiamo usata tutti almeno una volta, con i significati più disparati.

Per molti cartoonist essere On the road significa spesso dover difendere la propria libertà di stampa, difendere le proprie idee e il proprio modo di intendere la satira dalle pagine degli organi di stampa o dai loro blog.

Il fascino dell’humour graphic consiste proprio in questa incredibile capacità di condensare pensieri e significati anche complessi e renderli di facile interpretazione per tutti. Perché infondo tutti a volte sorridiamo quando vediamo una vignetta su un giornale, o quando scopriamo un’illustrazione che spiega un concetto complesso in pochi tratti!

Le opere selezionate raccontano ognuna una propria visione e danno voce alle esperienze personali dei cartoonist, che fedeli alla chiamata del Grand Prix Marco Biassoni e Premio Osvaldo Cavandoli, hanno deciso di condividere con noi un pezzetto della loro strada.

Siamo grati al MA*GA che da tanti anni collabora con Pro Loco nella realizzazione di questo concorso internazionale e dona prestigio alla mostra ospitandola nelle sue sale, in particolar modo in questa edizione con la strepitosa concomitanza della mostra Kerouac. Beat Painting. Ringraziamo anche l’Amministrazione Comunale che ha creduto e continua a credere nella nostra associazione e nella nostra voglia un po’ matta di portare avanti un concorso di tale portata, purtroppo uno dei pochi rimasti in Italia.