Andrea Crespi. ARchivi

09 giugno 2022–25 settembre 2022

Andrea Crespi realizza per Archivifuturi un progetto sperimentale in cui cultura digitale e ricerca storico-artistica si fondono. Uno schermo posizionato su un classico cavalletto da pittura mostra un codice QR: inquadrandolo con il proprio smartphone esso rivela, in realtà aumentata, l'opera di Andrea Crespi. Un'immagine digitale in cui il ritratto fotografico di un artista (della rete degli Archivi del Contemporaneo) e una sua celebre citazione si alternano, appaiono e scompaiono, al movimento dello spettatore. 

Andrea Crespi (1992) vive tra Milano e Lugano. La sua ricerca indaga i rapporti di visibilità e comunicazione tra percezione visiva, linguaggi espressivi e nuove tecnologie, sperimentando con Cryptoarte e NFT. Ha collaborato con differenti istituzioni come il Leopold Museum, Wien e la Cittadella degli Archivi di Milano e collaborato con brand come Etro e Bulgari.